Scroll Top

La Regina d’Egitto di Chie Inudoh

La Regina d'Egitto di Chie Inudoh

La Regina d’Egitto di Chie Inudoh è un manga storico (ovviamente dal titolo) edito da J-Pop Manga che ha suscitato già da subito un grande interesse. Merito anche della bellissima strategia di marketing della copertina in oro brillante con effetto papiro, meravigliosa al tatto.

La Regina d’Egitto di Chie Inudoh

Ma il merito reale di questa serie credo sia la scrittura dei personaggi. La protagonista Hatshepsut su tutti. 

La trama

Il faraone Thutmose ebbe come primogenita la nostra eroina, essendo donna fu un grande disonore per il regno, quindi cambiò moglie ed ebbe il  suo secondogenito, un bellissimo maschio, Sethi.
L’esistenza di Hatshepsut è costellata di delusioni. Per mantenere il sangue reale più puro possibile, all’epoca i matrimoni consanguinei erano all’ordine del giorno. Costretta quindi al sodalizio con il fratello divenuto Thutmose II, inizia l’avventura di ribellione e giochi di potere di entrambi.

La storia è un’evoluzione costante della protagonista, nel terzo numero raggiungerà un cinismo crudele che la vedrà abbandonare molti dei valori in precedenza mostrati. 
Un fratello che vede solo la guerra non può regnare, ma per avere credibilità dal popolo la regina dovrà partorire un maschio sano, che le garantirà una voce sul trono. 

Hatshepsut distruggerà il suo orgoglio? Sacrificherà una parte sé?

Edizione giapponese di La Regina d’Egitto di Chie Inudoh
I tratti

Il disegno è stabile su altissimi livelli… però manca il cuore nelle tavole. Tecnicamente nulla da dire, ma dove sono le sfumature? Manca la sporcizia artistica e i vezzi del mestiere che danno carattere ad una tavola. Non riesco a promuoverlo del tutto. 

Però questa storia di emancipazione è bella, ricca di spessore storico e crudeltà degna dell’epoca. Intrighi di potere, assassini e guerre ci lasceranno spesso senza parole, e no… non è una storia d’amore, ma una storia di fuoco dentro, di catene psicologiche infrante ma non senza imprigionare una parte di sé stessi. 

Edizione giapponese del manga di Chie Inudoh

Pro:  la trama è ottima; personaggi spessì come le piramidi.

Contro:  al disegno manca anima;  ci sono piccoli salti temporali che confondono inutilmente e potevano essere gestiti meglio.

Link correlati

Anime e manga in questo sito. La Regina d’Egitto di Chie Inudoh
Special sui manga polizieschi
Manga a tema musicale
Anime e manga con soggetti erotici
Fumetti giapponesi sportivi
Pillole di recensioni manga su Instagram

Post Correlati