Esploriamo Tokyo: il quartiere di Shinjuku

shinjuku

Oggi ci addentreremo nel quartiere dei grattacieli, nella stazione ferroviaria più trafficata del mondo, nell’area dei divertimenti, degli affari e dello shopping: in due parole: il quartiere di Shinjuku.

Proprio Shinjuku, una delle 23 circoscrizioni di Tokyo: il quartiere ospita la maggior parte degli edifici più alti della metropoli, tra cui diversi prestigiosi hotel e le torri gemelle del Metropolitan Government Office.

il quartiere di Shinjuku
il quartiere di Shinjuku

Ogni mattina migliaia di persone, impiegati, studenti, e turisti internazionali attraversano gli ingressi della stazione di Shinjuku e si riversano nelle sue ampie strade commerciali piene di caffè, bar e ristoranti. La stazione è circondata da grandi magazzini, centri commerciali sotterranei e negozi di elettronica, il lato est segna la zona dedicata allo shopping, ai ristoranti e al divertimento, mentre a nord-est si trova Kabukicho, il quartiere a luci rosse, labirinto di hotel e locali dedicati ai divertimenti notturni

Quando tramonta il sole Shinjuku si trasforma, muta in una città futuristica illuminata dalle luci a neon delle insegne dei locali: bar e osterie in cui far baldoria, ma anche eleganti ristoranti in cima ai grattacieli, per godersi una vista spettacolare mentre ceni, o in alternativa puoi passare una nottata folle a bere, saltando da un bar all’altro nella zona di Kabukicho, dove gli izakaya, piccoli locali in legno ammucchiati gli uni sugli altri, sono sempre pronti ad accogliere nuovi clienti. 

Anche se i trasporti pubblici funzionano solo fino a mezzanotte Shinjuku non dorme mai e la nottata non deve necessariamente finire quando gli ultimi treni lasciano la stazione. Anzi, è allora che inizia il vero divertimento!

STORIA del quartiere

Shinjuku (新宿),  per come la conosciamo noi oggi, nasce il 15 marzo 1947, quando si fusero i distretti di Yotsuya, Ushigome e Yodobashi, ma facciamo un passo indietro. Tra il 1920 e il 1930 la popolazione di queste tre aree crebbe del 62%, portando la zona ad una rapida metamorfosi: la stazione di Shinjuku era piena di grandi magazzini, cinema, teatri e caffè e aveva superato la popolarità delle zone di Yotsuya e Kagurazaka, celebri sin dal periodo Meiji.

I raid aerei tra  maggio e agosto del 1945 distrussero quasi totalmente la zona, trasformandola in desolati campi bruciati. Con la fine della guerra il quartiere risorse e, con il nuovo governo venne approvata una rivoluzione dei governi locali: è così che nel marzo del 1947 i tre quartieri si fusero per creare quella grande realtà che è la Shinjuku contemporanea. 

Omoide Yokocho, una viuzza di Shinjuku
Omoide Yokocho, una viuzza di Shinjuku

OMOIDE YOKOCHO

Nel quartiere Shinjuku si trova l’area di Omoide Yokocho (思い出横丁), un labirinto di viuzze costeggiate da bar in tipico stile nipponico, gli izakaya, negozi e locali dove si può mangiare e bere godendo, come dice il nome stesso, di un’atmosfera retrò che porta indietro nel tempo

Un tempo si contavano circa trecento negozi di street food nella zona, ma ad oggi sono stati ridotti a meno di un’ottantina, qui però si possono ancora assaggiare piatti tipici, come ramen, carne al vapore e spiedini di pollo. É innegabile che si tratti di un un’area decisamente molto affascinante per i turisti di tutto il mondo.

KABUKICHO

Naturalmente si tratta di un distretto alquanto discusso, non a caso in tutte le guide turistiche viene indicato come pericoloso, soprattutto siccome la maggior parte dei locali è gestita dalla malavita cinese e dalla yakuza. La zona deve il suo nome ad un teatro kabuki che non fu mai terminato

È il quartiere a luci rosse, del gioco d’azzardo e delle sale di pachinko, anche se di per sé non si tratta di un quartiere pericoloso è meglio evitare di seguire chi si avvicina col pretesto di farci incontrare belle ragazze nel suo locale: il loro unico scopo è quello di truffare i turisti, facendogli spendere un sacco di soldi in alcolici!

Non tutti i locali mirano a truffare i turisti, anzi, in alcuni ad esempio si può prendere un drink pagando solo il posto a sedere. Ogni bar ha un suo stile e potrebbe valere la pena programmare un tour notturno in questa zona per trovare quello più adatto ai nostri gusti!

LA TESTA DI GODZILLA

Al centro di Kabukicho svetta un’enorme testa di Godzilla che misura quasi 12 metri ed emette suoni terrificanti. Si tratta di un elemento divertente nella zona, ben visibile da molto lontano e spesso punto di incontro per gli appuntamenti. Camminando lungo la “Strada di Godzilla” e alzando il naso all’insù vi sembrerà di essere finiti dentro ad uno dei suoi film, con il mostro che avanza tra i palazzi di Tokyo.

La testa di Godzilla nel quartiere di Shinjuku
La testa di Godzilla nel quartiere di Shinjuku
FONTI sul quartiere di Shinjuku

GoTokyo; Wstern Tokyo, Shinjuku
Giappone per Tutti; Cosa Vedere a Shinjuku
Sono in Viaggio; Shinjuku: 7 cose da vedere nel quartiere più esplosivo di Tokyo
Shinjuku City; History of Shinjuku
Italia-Japan; Omoide Yokocho
Italia-Japan; Kabukicho
Japan Guide; Shinjuku

Esploriamo Tokyo: il quartiere Shibuya – di Anna Mazzi

Post Correlati

Leave a comment