Scroll Top

Muoversi a Tokyo: come funziona la metropolitana

metropolitana-tokyo

L’amata capitale giapponese, che in molti sognano di vedere, può risultare in realtà particolarmente difficile da visitare, soprattutto se non si conosce bene la lingua. Come in tutte le metropoli più all’avanguardia del mondo, anche Tokyo è dotata di uno straordinario sistema di trasporti; tuttavia, vista la grandezza della capitale, è anche molto facile perdersi tra le sue strade. Per evitare questo sgradevole inconveniente, cerchiamo di conoscere al meglio il mezzo di trasporto più comune e più usato sia dai residenti sai dai turisti, per capire a Tokyo come funziona la metropolitana.

Linee metropolitana
Una stazione di Tokyo

le linee

La metropolitana di Tokyo è molto complessa: efficiente a tal punto da far impallidire qualsiasi altro sistema di trasporto pubblico, ma talmente grande da essere gestita da società diverse.

La totalità delle linee che compongono la metropolitana di Tokyo è divisa tra quelle dell’azienda Tokyo Metro (nove) e quelle della Toei (quattro), per ottenere in tutto tredici linee e oltre 274 stazioni. Queste linee si differenziano tra loro secondo uno schema di colori, oltre che da una lettera e una sigla.

Tōkyō Metro e Toei trasportano ogni giorno oltre otto milioni di passeggeri. Sebbene sia considerata come il primo sistema al mondo in termini di passeggeri trasportati, la metropolitana di Tokyo in senso stretto rappresenta solo una piccola parte di tutti gli spostamenti della grande Tokyo, che si attestano a circa 40 milioni di transiti al giorno.

Infatti, oltre alle 13 linee “propriamente” metropolitane, a Tokyo e nei dintorni, vi sono moltissime altre ferrovie che offrono servizi equivalenti e assimilabili ad una metropolitana, come le linee della JR East, tra le quali l’importantissima Linea Yamanote, un percorso ad anello che tocca tutti i centri nevralgici di Tokyo e, con i suoi tre milioni e mezzo di passeggeri al giorno, è una delle linee della metro più trafficate al mondo.

quali biglietti acquistare

Nonostante lo straordinario numero di linee metropolitane e suburbane presenti, tutte le linee sono perfettamente integrate e i biglietti si pagano in base alla lunghezza della tratta, presso apposite macchinette. Il biglietto singolo costa dai 170 ai 320 Yen per la Tokyo Metro, mentre i prezzi della Toei vanno dai 180 Yen ai 380 Yen.

Come si può intuire dalla differenza di prezzo, durante il viaggio bisogna fare attenzione alle linee che si ha intenzione di percorrere, poiché i biglietti di una compagnia non vanno bene per l’altra. Sarà quindi necessario fornirsi di un biglietto diverso per ciascuna delle due linee o di un abbonamento cumulativo.

Nel caso in cui si sbagliasse tariffa o ci si dimenticasse di includere piccoli extra da pagare nel passaggio tra linee di compagnie diverse, sono a disposizione le Fare Adjustment Machine: macchinette dove è possibile saldare i propri debiti versando la differenza accumulata al momento dell’uscita dalla stazione.

Tokyo: come funziona la metropolitana
Biglietteria in una stazione a Tokyo

abbonamenti per turisti

Questo sistema può essere abbastanza confusionario e lento per un turista. Per questo motivo, le due compagnie di trasporti hanno pensato ad un metodo di abbonamenti molto più comodi e veloci: le tessere PASMO o Suica. Si tratta di carte ricaricabili emesse rispettivamente da Tokyo Metro e JR, ma entrambe con le stesse funzioni e perfettamente intercambiabili, a differenza dei biglietti singoli. In altre parole, una qualsiasi delle due permette di muoversi su tutto il trasporto metropolitano di Tokyo.

Le tessere sono acquistabili presso apposite macchinette all’interno delle stazioni e hanno un costo di base di 1000 o 2000 yen, di cui 500 come deposito e il resto utilizzabile. La comodità di queste tessere è data dal fatto che sono utilizzabili anche per fare acquisti in alcuni negozi, comprare bibite o altri beni di prima necessità dai distributori presenti per le strade della metropoli o all’interno delle stazioni stesse.

Se la vostra permanenza in città sarà breve, ci sono presenti altre tipologie di abbonamento giornalieri, dedicate ai turisti, suddivisi in abbonamenti da 24, da 48 e da 72 ore al prezzo di 800, 1200 e 1500 Yen e validi dal primo utilizzo. È possibile comprare questo biglietto speciale presso aeroporti di Haneda e Narita, in una serie di Hotel a Tokyo, presso una serie di agenzie di viaggi (tra cui la JTB, JR East, JR West, H.I.S.) e in alcuni negozi come BIC Camera, Laox e Sofmap.

consigli pratici

 Per finire, qualche consiglio utile per chi va a Tokyo: come funziona la metropolitana con il galateo minimo per evitare di urtare la sensibilità dei locali:

spingitore professionista
“Spingitore professionista” con i suoi guanti bianchi
  • Fate la fila per salire sul treno nei punti designati. Non cercate di superare le altre persone quando le porte si aprono.
  • Mangiare e bere sul treno sono considerati atti sgradevoli, così come parlare al cellulare.
  • Rimanete all’interno del vostro spazio. Se avete uno zaino grande, giratelo e indossatelo sul davanti, oppure tenetelo tra le gambe.
  • Se state fuori fino a tardi, tenete presente che l’ultimo treno per tornare in hotel partirà probabilmente tra le 23:30 e le 00:30. I primi treni del mattino partono intorno alle 5:00.
  • I treni hanno posti prioritari per donne in stato di gravidanza, anziani e disabili.
  • Durante le ore di punta, i treni di molte linee hanno vagoni riservati alle donne, su cui possono salire anche bambini in età scolare (fino alla scuola elementare) o più piccoli e disabili, soli o accompagnati, anche se uomini.
  • Le ore di punta a Tokyo vanno all’incirca dalle 7:30 alle 9:30 e dalle 17:30 alle 19:30. In queste fasce orarie, in modo particolare al mattino, è possibile vedere in azione i tristemente famosi “spingitori professionisti”, membri del personale delle ferrovie che, indossando guanti bianchi, spingono i passeggeri sul treno in modo che le porte possano chiudersi senza accumulare ritardi.

Un ultimo suggerimento per i più tecnologici: scaricate l’app della metropolitana di Tokyo, spostarsi in città sarà ancora più facile. Multimodal Door-to-door Route Search (Navitime) fornisce informazioni su vasta scala che vanno dal dove andare a cosa mangiare, basta indicare la zona di interesse. A seconda del tragitto viene consigliato anche il pass più conveniente e a chi ne ha già uno basta inserire i dati per avere i prezzi ricalcolati.

L’app fornisce anche link a siti dove si possono acquistare online i biglietti di ingresso per  diverse mete turistiche di Tokyo. Per sapere come raggiungere nel modo più semplice B partendo da A, Tokyo Subway Transit Search trova il tragitto più veloce mettendolo in evidenza sulla mappa e indica le tariffe e i luoghi con wi-fi gratuito!

Quindi, dopo qualche iniziale difficoltà, non potrete più fare a meno della metropolitana di Tokyo.

Fonti per Tokyo: come funziona la metropolitana

Sito ufficiale della “Tokyo Metro”, official website
Sito Ochacaffè Giappone, sezione turismo
Esploriamo Tokyo: il quartiere di Shinjuku, di Anna Mazzi

Post Correlati

Lascia un commento