Scroll Top

App di dating in Giappone: come trovare l’amore!

App di dating in Giappone

Il mondo delle app è in continua evoluzione: ogni giorno vediamo nascere applicazioni diverse, dai più svariati utilizzi; sono state sviluppate applicazioni che soddisfano qualsiasi esigenza si possa avere. Ma qual è una delle necessità più importanti dell’uomo? Ovviamente trovare una persona cara con cui trascorrere dei piacevoli momenti. Entriamo così nel vasto mondo delle app di dating presenti attualmente nel web, e specialmente in quelle attive in Giappone.

Schermata Tinder
Tinder, app di dating

Tra le varie applicazioni presenti sul mercato, quella che ha ottenuto una fama esorbitante a livello globale è senza dubbio Tinder! Caratterizzata da una struttura intuitiva e rapida, Tinder è riuscita a registrare ben 50 milioni di utenti attivi provenienti da tutto il mondo, diventando una delle app di dating più scaricata.

Cosa cambia in giappone?

Tuttavia, in Giappone queste conoscenze virtuali avvengono in modo diverso. Per prima cosa, è interessante notare che in Giappone non sono solo presenti applicazioni diffuse a livello mondiale, ma sono presenti anche applicazioni autoctone, create appositamente per la popolazione giapponese. Infatti, un giapponese, prima di avere una relazione stabile, deve essere a conoscenza di alcune informazioni fondamentali sulla persona con cui si sta sentendo, per poter decidere se continuare o meno la frequentazione.

Di conseguenza, all’interno di queste applicazioni si possono notare alcuni parametri che se fossero presenti su una qualsiasi altra applicazione globale, come Tinder, potrebbero suscitare qualche perplessità da parte degli utenti.

App di dating in Giappone "Match!" applicazioni di incontri online
Le app di dating in Giappone contengono informazioni che non troviamo in quelle italiane

Per prima cosa, quasi la totalità delle applicazioni giapponesi non è gratuita. La maggior parte delle piattaforme utilizzate prevedono vari abbonamenti o piani di pagamento tra cui scegliere. Nonostante ciò, per le utenti di sesso femminile, l’utilizzo di queste applicazioni viene garantito senza costi aggiuntivi. Questa scelta, che accomuna le applicazioni, è stata presa probabilmente nel tentativo di prevenire un utilizzo scorretto dei siti d’incontri e per evitare che una donna possa incontrare un malintenzionato o un truffatore.

L’altro aspetto in comune è sempre legato all’iscrizione stessa: in questi siti d’incontri vi è l’obbligo di presentare la copia di un documento valido per ottenere la convalida dell’account e per poterlo utilizzare nella sua completezza. I documenti da inserire possono variare a seconda dell’applicazione alla quale si decide di iscriversi: ad alcune basta la patente o la carta d’identità, mentre altre necessitano anche di una copia dell’ultimo titolo di studio conseguito.

Sposarsi in Giappone
App di dating in Giappone, utili a chi cerca moglie giapponese o marito
Le informazioni da inserire

Un’altra peculiarità riguarda le informazioni personali fornite dagli utenti: il layout di ciascuna applicazione include un gran numero di parametri da compilare, con l’intento di trovare più facilmente un “match”, ovvero una persona interessata a conoscerti.

Inutile dire che più l’account sarà ricco di informazioni personali, più sarà facile per l’algoritmo dell’applicazione trovare una persona adatta al tuo profilo. L’aspetto singolare delle applicazioni giapponesi risiede proprio nella particolarità delle domande poste durante la compilazione della propria pagina personale e dei parametri che possono essere richiesti per il proprio partner “ideale” come: stipendio medio e livello d’istruzione personale. Questo permette all’utente di trovare una persona al proprio livello o, addirittura, la possibilità di alzare il proprio status sociale.

All’interno della cultura giapponese la ricerca di un partner perfetto, con cui creare anche una famiglia, non è casuale, bensì ben strutturato e programmato, come molti aspetti della loro vita. Il numero di persone che ricercano e trovano il proprio consorte all’interno del loro stesso background culturale e lavorativo è sempre stato straordinariamente elevato in Giappone, ecco perché le loro app di dating di focalizzano su aspetti per noi del tutto irrilevanti, o addirittura problematici per le nostre leggi sulla privacy.

le app di dating giapponesi più utilizzate

Pairs

E’ l’app di appuntamenti più popolare in Giappone, seconda solo a Tinder. Negli ultimi anni Pairs ha registrato un ulteriore boom di iscrizioni, arrivando ad accogliere un totale di 100 milioni di utenti nel gennaio del 2019. Il layout quest’app include un sistema di swipe non appena si accede, con tutte le persone che recentemente hanno dimostrato interesse nei confronti del nostro profilo.

Nella homepage del sito vengono presentate liste di profili affini che potrebbero destare il nostro interesse. Nel momento in cui due persone si mostrano interessate a conoscersi inizia un normale scambio di messaggi.

Tapple

Tapple è la seconda applicazione locale più scaricata dai giapponesi. Si tratta di una dating app dove, al posto di compilare il proprio profilo personale, si descrive solamente il proprio compagno ideale e cosa si ricerca nel proprio partner, per poi entrare in alcune “group chats” con all’interno persone che condividono i tuoi stessi interessi e hobby. Nel caso in cui questi gruppi non funzionassero, il sito propone comunque all’interno dell’homepage una serie di profili che rispettano i criteri impostati dall’utente.

Anello di fidanzamento
Trovare la persona ideale a volte è difficile

Contrariamente a quelle appena descritte, sono state sviluppare alcune applicazioni conosciute tra la popolazione giapponese con il nome di “app per trovare marito”. Si tratta quindi di applicazioni d’incontri incentrate sulla creazione di coppie stabili e durature. Tra queste, abbiamo Omiai e Zexy Koimusubi.  

Omiai

Il nome stesso di questa applicazione riprende la pratica del “miai-kekkon”, ovvero incontri o colloqui formali, con lo scopo di organizzare un matrimonio combinato.

La struttura ed il layout di Omiai sono molto simili a quelli adottati in Pairs, seppur con qualche accenno in più alla vita personale che si desidera per il proprio futuro. Nonostante questa caratteristica resta una delle applicazioni più scaricate in Giappone.

Zexy Koimusubi

Zexy Koimusubi è gestita da una famosa compagnia di matrimoni giapponese, di nome Zexy, specializzata nell’organizzazione e gestione di servizi matrimoniali.

Anche all’interno dell’applicazione stessa vengono proposti servizi di wedding e counseling, entrando direttamente a contatto con un consulente specializzato proposto dal sito. Anche in questo caso, lo scopo e la struttura di questi incontri matrimoniali riprendono la pratica del “miai-kekkon,” di conseguenza, il consulente, una volta approfondite le vostre esigenze, inizierà a cercare il partner ideale, consigliando le persone che ritiene più adatte.

Un’ulteriore caratteristica che la contraddistingue dalle applicazioni concorrenti è data dal fatto che prima di dare il via alla ricerca della dolce metà, il sistema stesso propone un test della personalità da compilare, in modo che gli utenti possano conoscere il più possibile il carattere della persona in relazione con il proprio. Attualmente i membri di questa community sono relativamente pochi rispetto alle altre applicazioni precedentemente elencate e tendenzialmente con un’età superiore.

Matrimonio tradizionale giapponese
Un matrimonio tradizionale in Giappone

Nonostante i potenziali rischi che si possono correre con l’utilizzo di queste applicazioni, il governo giapponese stesso ha stanziato un’enorme somma di denaro per finanziarne lo sviluppo. Il risultato che il governo spera di ottenere è l’aumento dell’attualmente bassissimo tasso di natalità giapponese.

Queste applicazioni iniziano a prendere sempre più piede tra i giovani e tra tutte quelle persone che soffrono per la mancanza di una persona che stia al loro fianco.

Fonti

10 Best Apps for Japanese Language Exchange”, Coto Academy, 02/2019
“The Japanese government is trying to find your perfect match”, Sophia Yan, CNN Business, 07/2016
“Understanding Japanese Dating Culture”, Takahiro Kawaguchi, 11/2019
Photo by Heather Mount on Unsplash ; Jacob Rank on Unsplash ; Nathan Dumlao on Unsplash ; Mika Baumeister on Unsplash

Post Correlati

% Commenti (1)

[…] CocoaGurusuriApp di dating in Giappone: come trovare l’amore! di Alice […]

Lascia un commento