Numeri fortunati e sfortunati in Giappone

Numeri

In Giappone, come in ogni altro Paese, ci sono credenze e superstizioni che affondano le loro radici nei secoli addietro, queste comprendono anche i suoi numeri fortunati e quelli sfortunati. Possono sembrare cose ormai superate, ma meglio non rischiare; se non si fa attenzione a certi numeri in Giappone si potrebbe davvero fare una brutta figura.

Numeri Sfortunati

Partiamo dalle cattive notizie; i numeri sfortunati in giapponese sono principalmente due: il 4 e il 9.

Il 4 è considerato di cattivo auspicio perché una delle sue pronunce nella lingua giapponese è shi, suono che richiama la parola morte o morire, rispettivamente shi (死・し)e shinu (死ぬ・しぬ). Praticamente in tutti gli ospedali e in molti hotel e palazzi giapponesi non troverete il quarto piano e nemmeno la stanza n.4 o quelle dalla 40 al 49.

Numero 4 sfortunato in Giappone perchè richiama i suono della parola "morte".
Numero sfortunato in Giappone a causa della sua pronuncia poco gradita

Mi raccomando non regalate mai set composti da 4 oggetti in Giappone, come quattro piatti, quattro ciotole e così via, ma nemmeno 4 fiori. Meglio andare con i numeri 3 o 5, altrimenti potreste fare davvero una pessima figura; anche se agli stranieri in Giappone spesso vengono perdonate molte cose meglio non rischiare!

Per quanto riguarda il 9 la ragione è simile, infatti anche questo numero ha una pronuncia di cattivo auspicio. Il numero 9 è legato a vari suoni e uno di questi è ku che è anche la pronuncia di “dolore” (苦・く).

Da questi due numeri sfortunati ne nascono altri, dei numeri composti, che sempre per la loro pronuncia è meglio evitare soprattutto in certe circostanze. Per esempio, il numero 43, che si potrebbe leggere shi-san è considerato sfortunato in particolare per le madri poiché ricorda la parola “nato morto”, ovvero Shizan (死産). Allo stesso modo il numero 42 si evita sulle targhe di automobili, due in giapponese infatti si dice ni, e shini (4 e 2) in giapponese è un po’come dire “verso la morte”.
La Yakuza alcune volte usa appositamente il numero 4 sulle sue automobili per risultare più minaccioso.

Insomma, ci sono davvero tanti problemi quando un numero ha una pronuncia così terribile. Immaginate se uno qualsiasi dei numeri da 1 a 10 in italiano si pronunciasse “mort”, ci sarebbero parecchi giochi di parole macabri e anche qui.

Numeri fortunati

La buona notizia è che in Giappone non ci sono solo numeri sfortunati ma troviamo anche quelli fortunati. I numeri 7 e 8 sono considerati i più favorevoli, ma non per questioni di suono stavolta.

Sette monete fortunate. 7 in Giappone è un numero fortunato per motivi religiosi
Il numero sette, non solo in Giappone, è considerato fortunato per motivi religiosi

 Il numero sette lo è per questioni religiose e di credenze popolari. Infatti 7 è anche il numero delle divinità della fortuna e il sette di luglio si celebra la festa chiamata Tanabata (七夕),che letteralmente significa “settima notte”. Il Tanabata è conosciuta anche come “festa delle stelle innamorate”, notte in cui le stelle di Vega e Altair dovrebbero ricongiungersi. L’8 invece si considera fortunato per la sua forma 八、questa svasatura in fondo secondo i giapponesi rimanderebbe al concetto di “crescita e prosperità”.

Va menzionato anche il numero 108, numero sacro per il Buddhismo, e perciò considerato molto propizio. Non preoccupatevi quindi se il vostro voto di laurea sarà 108 e non 110, in Giappone sarebbe il massimo della fortuna.

Il sistema numerico coreano – Cultura Coreana (cultura-coreana.it)
イタリア人は迷信家?皆さんは迷信や占いを信じますか?
Società giapponese moderna

Leave a comment