Tipi di divinazione giapponese: i più popolari

Metodi-divinazione-astrologia

Sono molti i tipi di divinazione giapponese, alcuni noti anche in occidente altri peculiari di questa cultura.

ASTROLOGIA

L’astrologia è molto apprezzata in Giappone, sia nella sua forma orientale che in quella di origine occidentale.

L’astrologia orientale (shichuu suimei 四柱推命 o kyuusei jutsu 九星術) è basata su un sistema a nove stelle che associa la data di nascita del cliente ad un calendario specifico in modo da predire il destino dell’interessato e la sua compatibilità con altri. Ogni anno appare l’almanacco che predice la fortuna di ogni giorno dell’anno secondo le nove stelle del sistema.

Altro sistema astrologico popolare è quello importato dalla Cina: l’astrologia cinese (kigaku 気学). Essa si basa su cicli di dodici anni, a ognuno dei quali è associato un animale. A ogni singolo anno coinciderebbero anche i tratti principali della propria personalità. Gli animali dello zodiaco cinese corrispondono a: topo, bufalo, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra, scimmia, gallo, cane e maiale.

Gli animali dello zodiaco secondo l'astrologia cinese
Lo zodiaco cinese

L’astrologia occidentale, invece, circola principalmente grazie alle colonne ad essa dedicate all’interno di moltissime riviste settimanali o mensili. Grazie ad esse i lettori possono informarsi sul proprio vicino futuro riferendosi al proprio segno zodiacale. Anche i segni dello zodiaco occidentale sono ormai infatti stati assimilati totalmente i Giappone, soprattutto tra i giovani, e il termine “oroscopo” (horosukoopu ホロスコープ) è di uso comune.

LE CLASSIFICAZIONI DELLE PERSONALITÀ

Insieme all’interesse nell’astrologia si è sviluppato, soprattutto durante il “boom della divinazione” degli anni ’70, quello verso le classificazioni della personalità. Insieme a numerosi siti web, esiste una vera e propria categoria di riviste per donne dedicata ad essa. Esempi sono: Non-no, An-An, JJ, Can-Cam, More, Say. Esistono innumerevoli metodi di categorizzazione, a cui quella basata sullo zodiaco si può combinare. Esempi sono: l’associazione di caratteri ai pianeti del sistema solare, agli elementi naturali o anche allo yin e yang. Alle definizioni caratteriali spesso si accompagnano calcoli della compatibilità rispetto al profilo del proprio (anche ipotetico) partner.

Altro metodo, estremamente popolare oggigiorno, di analisi delle personalità, è quello della divisione in gruppi caratteriali in base al gruppo sanguigno: A, B, AB e 0. La prima proposta di tale classificazione fu quella del 1927 di Furukawa Takeji, professore della Tokyo Women’s Teacher’s School. Si tratta di una tipologia di classificazione chiamata ketsuekigata 血液型, molto diffusa in Asia ma non altrettanto negli altri continenti, e per questo forse la più interessante.

Tipi di divinazione giapponese: uno stand con carte per la divinazione secondo il gruppo sanguigno
Carte per l’oroscopo secondo il gruppo sanguigno

Grazie all’invenzione di nuovi criteri con cui classificare le personalità, e alla popolarità di quest’ultimi, sono nati termini associati a queste categorie ormai entrati in uso nel giapponese di ogni giorno. Teishu kanpaku 亭主関白 (marito-consigliere imperiale), per esempio, si riferisce a un uomo patriarcale e dominante. Kyouiku mama 教育ママ (educazione-mamma), invece, a una donna che ha grande attenzione verso l’educazione dei propri figli.

NUMEROLOGIA

A queste categorizzazioni delle personalità si ricollega la numerologia, ovvero l’approfondimento del significato numerologico di lettere o tratti, e la convinzione di legami mistici tra date ed eventi specifici. Molto in uso, infatti, l’associazione delle date di nascita a “tendenze” caratteriali, secondo qualcuno suddivisibili in quattro grandi tipi, ognuno corrispondente ad una stagione.

Anche i nomi vengono presi in considerazione come fonti di informazione riguardo le qualità di una persona. Una delle forme più popolari di divinazione, di fatti, è la tecnica seimei handan 姓名判断. Quest’ultima consiste nel dare previsioni basandosi sul numero di tratti che compongono i kanji del nome del cliente.

Fonti sui Tipi di divinazione giapponese

BEINORIUS, Adrius, “On the Religious and Cultural Aspects of Divination in Japanese Society”, Orientālistika, 813, 2016, pp. 84-109.
MILLER, Laura, “People Types: Personality Classification in Japanese Women’s Magazines”, The Journal of Popular Culture, 31, 1997, pp. 143-159.
La divinazione nel Giappone odierno di Gaia Piazza

Post Correlati

Leave a comment