Scroll Top

I quartieri di Tokyo: Ginza

ginza

Bentornati al nostro appuntamento abituale a esplorare la grande Tokyo! Oggi passeggiamo insieme lungo le strade di uno dei quartieri più lussuosi ed eleganti non solo del Giappone, ma di tutto il mondo: eh già, parlo proprio di Ginza! Tra i quartieri di Tokyo Ginza è uno di quelli con la personalità più marcata!

In questa zona si concentrano negozi e centri commerciali, dedicati principalmente a costosi articoli di lusso, come gioielli e capi d’abbigliamento di marche prestigiose. Percorrendo la via principale, Chuo Dori, si trovano, a distanza di pochi passi gli uni dagli altri, grandi firme come Tiffany, Hermès, Chanel, Prada, Louis Vuitton (molto amata dai giapponesi), e così via… Tra le numerosissime insegne dei negozi spiccano i più famosi marchi italiani, divenuti sinonimo di classe, qualità e lusso non solo all’interno delle boutique, ma anche nei ristoranti della zona. 

palazzo imperiale di Tokyo
Il palazzo dell’imperatore si trova proprio a Ginza!

Famoso non solo per lo shopping di alta moda, ma anche per l’intrattenimento, questo quartiere vanta innumerevoli grandi magazzini e boutique, ma anche gallerie d’arte, ristoranti, night club e caffè. La maggior parte dei negozi in questo quartiere sono aperti tutti i giorni della settimana, anche se il momento ideale per farci un salto è sicuramente il pomeriggio dei fine settimana, quando la strada centrale, Chuo Dori, viene chiusa al traffico automobilistico e diventa una grande zona pedonale. Pare proprio che un metro quadrato di terreno nel centro Ginza valga più di dieci milioni di yen, rendendolo uno degli immobili più costosi del Giappone!

Ma vediamo insieme più nel dettaglio questa zona nelle prossime righe!

LA STORIA 

Ginza deve il suo iniziale successo alla sua vicinanza al quartiere di Nihonbashi, punto di partenza delle cosiddette “Cinque Rotte” (cinque grandi strade costruite per collegare Edo alle province esterne) e storico punto di confluenza tra mercanti e merci provenienti da tutto il paese. La Ginza attuale invece è stata per molti anni una zecca di monete d’argento, è proprio a questo che deve il suo nome: Ginza (銀座) significa letteralmente “zecca d’argento”. La zona si è evoluta in un quartiere commerciale di lusso solamente dopo il Grande Terremoto di Kanto del 1923.

Possiamo dire con certezza che gli Anni Venti sono stati gli anni d’oro di Ginza: in quel periodo le sue strade pullulavano di uomini al vertice del successo, sofisticati e affascinanti, e i “cafè” erano una delle attrazioni principali. Ora vengono chiamati “hostess bar” e sono diventati il punto di  ritrovo per gli uomini d’affari di mezza età, mentre le strade dello shopping sono frequentate soprattutto da casalinghe cinquantenni

il teatro kabuki a Ginza
Il teatro di spettacolo di kabuki.

COSA VISITARE nel quartiere di Tokyo Ginza

Certo, dopo una tale presentazione starete tutti pensando che si tratti di un quartiere inavvicinabile, vero?

Nonostante all’apparenza possa sembrare un luogo estremamente caro, in realtà anche qui ci sono alcune esperienze e attività interessanti a prezzi moderati: un’idea potrebbe essere quella di assistere a uno spettacolo tradizionale del teatro kabuki, oppure in alternativa si potrebbe andare al mercato del pesce più grande di tutta l’Asia, oppure ancora ammirare il grandioso palazzo imperiale di Tokyo.

MERCATO TSUKIJI

Il famoso Mercato del pesce Tsukiji è il più grande di tutta l’Asia, si trova appena fuori Ginza ed è indubbiamente un’attrazione da non perdere se ci si trova nella zona. Si può visitare ogni giorno, eccetto la domenica e i festivi, dalle 10 in poi (sfortunatamente ora non c’è più la possibilità di assistere all’asta dei tonni la mattina presto in quanto è stata spostata al Mercato Toyosu nel 2018).

Le bancarelle del mercato vendono di tutto, dai frutti di mare (freschi o essiccati!) agli utensili da cucina. Si tratta di uno dei luoghi più interessanti e tipici tra le attrazioni turistiche di Ginza.

un venditore al Mercato Tsukiiji

C’è da dire che ora non è più necessario puntare la sveglia alle prime ore del mattino e trascinarsi fuori dal letto per fare la fila davanti al Mercato Tsukiji, oggi possiamo svegliarci con tutta tranquillità e raggiungere il mercato senza doverci preoccupare di un’eventuale coda mattutina. 

Per completare l’esperienza in bellezza suggerisco una deliziosa colazione a base di sushi. Del resto dove trovare pesce più fresco di quello del Mercato Tsukiji? Anche se all’apparenza potrebbe non sembrare il modo più appetitoso per iniziare la giornata, non esitate! Potrebbe essere uno dei sushi più deliziosi mai assaggiati in vita vostra!

SPETTACOLO DI KABUKI

Per i fan della cultura giapponese ammirare uno spettacolo al Teatro Kabuki-za è sicuramente un must a Ginza. Questo centro di arti dello spettacolo è il più famoso in Giappone nel suo genere. Per un’esperienza indimenticabile dovete assolutamente andare a vedere questo tipo di performance tradizionale, i biglietti si possono acquistare a poco anche in loco!

Certo, assistere a uno spettacolo di kabuki non è come guardare una commedia a teatro, si tratta di messe in scena di storie spesso basate su eventi storici, e forse 4 o 5 ore di dramma potrebbero essere un po’ troppe per la maggior parte dei turisti… Non per nulla il teatro offre biglietti speciali a prezzi ridotti per i turisti, che permettono di immergersi nello spettacolo del kabuki per un solo atto. Direi più che sufficiente per averne un primo assaggio!

PALAZZO IMPERIALE DI TOKYO

Poco distante da Ginza si trova la residenza della famiglia imperiale. Il Palazzo Imperiale (chiamato in precedenza Castello di Edo) è separato dalla città da mura e fossati, e sfortunatamente è possibile visitarlo solo due volte all’anno: il 2 gennaio e il giorno del compleanno dell’Imperatore, ossia il 23 dicembre. Nonostante l’ingresso al palazzo sia limitato i suoi giardini possono essere visitati gratuitamente e sono aperti al pubblico.

Che idea vi siete fatti di Ginza?

Spero di avervi incuriositi, e anche per oggi alla prossima tappa!

FONTI sui quartieri di Tokyo: Ginza

Japan Guide; Ginza
Treksplorer; Best Things to Do in Ginza, Tokyo di Ryan O’Rourke
Japanistry; Ginza

Post Correlati

Lascia un commento