So I’m a spider, so what? di Okina Baba e Asahiro Kakashi

So I am a Spider So What Jpop Manga

J-Pop Manga ci presenta l’ennesima novità interessante. So I’m a spider, so what? di Okina Baba e Asahiro Kakashi è geniale, punto. 

Un genere ormai abusato, quello degli isekai (fantasy dove i personaggi vengono trasportati in mondi paralleli), e che perciò può arrivare alla noia. Quindi come creiamo la nostra serie rendendola appetibile?
Con un design intraprendente e un titolo che non può che suscitare interesse. Ma basta tutto questo? 
Ovviamente no, e infatti qui la carne al fuoco è tanta e per fortuna i punti di forza riguardano soprattutto la stramba protagonista.

Il manga di Okina Baba e Asahiro Kakashi
La storia

Una liceale otaku nell’anima, che viene trasportata dal nulla in un dungeon, reincarnata in una ragno! Assurdo? Certo! Ma per fortuna il mondo di So I’m a spider, so what? di Okina Baba e Asahiro Kakashi segue le leggi fisiche e strutturali tipiche degli JRPG (Japanese Role-Playing Game), tra barre del mana, stamina e punti vita.

Addirittura si potrà salire di livello ed evolvere in varie diramazioni. In base a come si gioca (o si vive, in questo caso) le abilità verranno sbloccate dando vita a scontri sorprendentemente entusiasmanti!

Il divertimento nel manga consiste nelle esilaranti pensate introspettive della nerdissima protagonista. Più volte vi verrà strappato un sorriso, altre ancora invece sarete in apprensione per un combattimento all’ultimo HP (Health Points, o punti salute). 

“Mah, non posso che farmi coraggio e accettare la situazione… sono un ragno… ignorare la realtà non serve a nulla.” 

I disegni

Il tratto piace molto, audace nei boss che sono davvero spettacolari e minacciosi, semplicistico nel ragno per lasciare spazio al dinamismo narrativo che non vuole prendersi troppo sul serio. Scelta vincente a mio avviso

Un manga uguale ma diverso, che sorprende grazie alla sua umiltà narrativa, puntando tutto sul divertimento e la passione per i videogame dei lettori, che noteranno diverse chicche nella progressione dell’avatar e del mondo di “gioco”.

Pro:  trama leggera ma geniale; i disegni dei boss sono pazzeschi; una protagonista già iconica.
Contro:  genere già sfruttato meglio da altri capisaldi; la trama per ora è quasi inesistente.

Link manga

Anime e manga in questo sito. So I’m a spider, so what? di Okina Baba e Asahiro Kakashi
Special sul cibo nei manga
Manga a tema musicale
Anime e manga con soggetti erotici
Fumetti giapponesi a tema orfanelli
Gli animaletti nei manga giapponesi
Pillole di recensioni manga su Instagram

Manga e Japanese Role-Playing Game

Post Correlati

Leave a comment